Login
Registrazione

«Zoé4life è la storia della mia vita»

15.01.2020
da Elodie Schwab

Natalie, Angie e Gaëlle sono tre mamme i cui figli sono stati colpiti dal cancro. Il figlio di Angie, Adriàn, è attualmente in cura per una recidiva e Naïa, la figlia di Gaille, è in fase di remissione. La figlia di Natalie, Zoé, ha perso la sua lotta contro il cancro nel 2013. Unite dalla malattia, le tre iniziatrici del progetto si sono poste l'obiettivo di raccogliere fondi per la ricerca sul cancro infantile mediante un crowdfunding. Angie Ott, l'artista di Neuchâtel già autrice di alcuni titoli, è la mente creativa del trio. Insieme, le tre mamme hanno composto un brano musicale per il loro progetto di crowdfunding. Nessuna di loro aveva realizzato un progetto del genere fino ad ora. Malgrado ciò, è stato un grande successo. «Non avevamo idea di cosa avrebbe significato tutto ciò, considerando poi che il tema è molto delicato», aggiunge Natalie. 

► Alla storia di successo

«Il più grande desiderio di un bambino malato e della sua famiglia è la guarigione. Per questo vogliamo che guariscano più bambini, ma vogliamo anche trattamenti migliori», spiega Natalie. In Svizzera, ogni anno 250-300 bambini vengono colpiti dal cancro. Anche se attualmente è possibile curare in media 4 bambini su 5, il processo di guarigione va migliorato. I bambini devono spesso sottoporsi a lunghi trattamenti, di cui il 90% ha effetti negativi sulla salute futura. 

Grazie all'atteggiamento positivo rispetto a questo tema delicato, il trio è riuscito a coinvolgere molte persone. Nel giro di 45 giorni hanno raccolto più di CHF 30'000.- a favore dell'associazione Zoé4life, superando così ampiamente l'obiettivo finanziario di CHF 20'000.-. Ma questo non è il loro unico successo: grazie al progetto è aumentato l'interesse per l'associazione Zoé4life, soprattutto da parte dei media. Solo su Facebook hanno ottenuto 1'000 nuovi sostenitori. 

L'associazione Zoé4life è nata dal destino di due mamme, Natalie e Nicole, che si sono incontrate al CHUV quando seguivano i loro figli in cura per il cancro. Zoé è morta nel 2013 mentre Elliot, il figlio di Nicole, è in fase di remissione. Con le sue attività, l'associazione persegue quattro obiettivi principali. Da un lato si cerca di dare un sostegno economico alle famiglie interessate e di rendere migliore la vita quotidiana dei bambini in cura. Dall'altro si punta a sensibilizzare l'opinione pubblica sul cancro tematizzandolo in modo consapevole. Da ultimo, l'obiettivo è quello di promuovere la ricerca sul cancro infantile a livello svizzero ma anche internazionale. In tal modo si dovrebbero finanziare nuovi metodi di cura nell'oncologia pediatrica. 

Il brano composto dalle tre mamme, «Zoé pour la vie », è disponibile su CD o come chiavetta USB sul sito web dell'associazione (www.zoe4life.org) e in vari negozi della Svizzera occidentale. All'indirizzo: www.zoe4life.org/zoepourlavie trovate una lista di tutti i negozi che hanno inserito il brano in catalogo. I versi della canzone vi faranno commuovere! 

► Alla storia di successo

Qual è la tua opinione?

Devi essere registrato per scrivere un commento.

1

Blog