Chi è la «crowd»? 4 fatti interessanti sui donatori del tuo progetto

26.07.2017
da Michèle Ullmann

Il crowdfunding prevede il finanziamento dei progetti da parte della massa, la cosiddetta «crowd». Su eroilocali.ch, questa massa ha già reso possibili oltre 80 progetti in tutta la Svizzera. Lei è senza dubbio uno degli elementi più importanti del crowdfunding e quindi è lecito porsi la domanda: chi è esattamente la crowd? E come si fa a coinvolgerla nel proprio progetto? Questo articolo risponde alle domande più comuni sulla misteriosa crowd e su quello che c'è da imparare in questo ambito.

1. La crowd è anonima?

In poche parole: no. Le persone che sostengono un progetto sono in gran parte note al suo promotore. Nella maggior parte dei casi sono legate all'ambiente più vicino al progetto. Possono essere amici, familiari, colleghi di lavoro o di associazione, ecc. Secondo alcuni studi, risiedono entro un raggio di 11 chilometri dalla sede di attuazione del progetto. Specialmente nella fase iniziale del crowdfunding, è difficile che intervengano sostenitori anonimi, che invece possono essere più propensi a fare una donazione solo quando il successo del progetto è in vista o è già stato ottenuto.

► Qualunque sia l'obiettivo del tuo progetto, almeno nella fase iniziale dovrai fare più affidamento sulla tua rete di contatti personale!

2. Come motivo la crowd a fare una donazione?

Siamo onesti: nessuno dona denaro senza avere la certezza che raggiunga la destinazione giusta. Ecco perché la trasparenza e una buona registrazione del progetto sono fattori essenziali per la ricerca di sostenitori. È importante anche rivolgersi alle persone giuste, in modo da far arrivare più facilmente il tuo messaggio. Servono nuove maglie per i giovani calciatori? Allora contatta per prima cosa i genitori! Le controprestazioni per le donazioni (i cosiddetti «Grazie» su eroilocali.ch) possono essere una valida motivazione a donare, soprattutto per chi non è direttamente interessato dal progetto.

► Cerca di illustrare chiaramente ai sostenitori i vantaggi del tuo progetto e offri loro degli omaggi interessanti.

Qui scoprirai come creare un «Grazie» di successo.

3. Quanto spende la crowd e come faccio a motivarla?

Non è un segreto che i svizzeri sono un popolo generoso. Lo spettro di donazioni è però estremamente ampio e va da importi a una cifra fino a somme a quattro cifre. Dipende sempre anche dall'obiettivo di finanziamento e dal vantaggio che il sostenitore intravede nel progetto – per il bene comune o meglio ancora per se stesso. Le controprestazioni ti consentono di influire in una certa misura sull'importo della donazione.

► L'ammontare delle donazioni varia in funzione dei progetti e anche tu hai la possibilità di influenzarlo.

4. Posso comunicare con la crowd?

Sì, certamente. Dal momento che nella maggioranza dei casi non si tratta di persone anonime, puoi contattarle personalmente tramite WhatsApp, via e-mail e sui social media. Inoltre su eroilocali.ch puoi comunicare con i tuoi fan attraverso il blog del progetto. Per attirare ulteriori donazioni, devi far conoscere il progetto anche al di fuori della tua rete di contatti, ad esempio con comunicati stampa, annunci (su quotidiani o canali social), attraverso la rete di conoscenze dei tuoi amici, con un evento sul posto, ecc.

► Comunicare con la crowd è indispensabile! Cerca di instaurare continuamente un contatto utilizzando canali diversi.

Qual è la tua opinione?

Devi essere registrato per scrivere un commento.

Blog